Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

CESTISTICA SAVONESE

NEWS

29/10/2018
SAVONESI BEFFATE AGLI ULTIMI SECONDI

Ancora una sconfitta in casa biancoverde, con le savonesi beffate a 3” dalla fine dell’incontro da un canestro del capitano cagliaritano Striulli.
Le padrone di casa partono col freno a mano tirato e le isolane ne approfittano per portarsi agevolmente in vantaggio e chiudendo la prima frazione sul punteggio di 9-22.
Nel secondo periodo le biancoverdi si risvegliano, mettono in campo grinta e determinazione e mangiano punto su punto alle avversarie che sembrano quasi sorprese dalla rinascita savonese.
Le padrone di casa fanno loro la frazione (18-8) ed il quarto si chiude sul 27-30 con cui si va all’intervallo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi le savonesi continuano a macinare gioco: buone soluzioni e difesa attenta permettono  alle ragazze della presidentessa Oggero di impattare sul 30-30 a 9’11 dalla fine della frazione con una tripla di Penz che suona la carica.
Il gioco è veloce e le due squadre si affrontano a viso aperto.
Le padrone di casa passano in vantaggio con una penetrazione di Alesiani che realizza anche il tiro libero supplementare ed il punteggio recita 44-42 con cui si chiude il terzo periodo.
L’ultima frazione è avvincente con i vantaggi che si ribaltano di azione in azione.
Ma i primi 3’ di gioco sono tutti per le ospiti che trovano subito due canestri con Ridolfi e Kotnis  e a 6’44” a seguito di una palla persa di Tosi nuovo canestro in contropiede di Kotnis che fissa il punteggio sul 46-52.
Le biancoverdi non ci stanno e prima con Penz e poi con Alesiani da 3 ricuciono le distanze  e a 55” il tabellone recita 56-57.
Le sarde sbagliano la loro azione offensiva e sul ribaltamento di fronte Alesiani subisce fallo in penetrazione.
Dalla lunetta fa 1 su 2 e si va sul 57-57.
Resta il tempo per un’azione e poco più con palla in mano alle ospiti.
L’azione è concitata e le biancoverdi sembrano chiudere bene ogni spazio.
Ma ecco che Striulli trova il colpaccio e su penetrazione dal fondo da sinistra riesce a bucare la difesa savonese e a 3” dalla fene dell’incontro porta le sue sul 57-59.
Coach Pollari non ha più time out a disposizione e nei 3” rimasti le savonesi non riescono a trovare il canestro del pareggio.
Una beffa che costa caro alla squadra biancoverde ancora al palo in questo campionato e con l’urgente necessità di sboccare la classifica.
Sabato le savonesi sono attese da Orvieto dove si è appena dimesso coach Francesco Dragonetto e con la  squadra umbra per il momento affidata a Francesca De Fraia.
Ora non si può proprio più sbagliare. Il piatto piange e bisogna mettere in saccoccia i primi punti.
 
CESTISTICA SAVONESE – CUS CAGLIARI: 57-59 (9-22, 27-30, 44-42)
 
CESTISTICA SAVONESE: Penz 18, Guilavogui 11, Alesiani 11, Eduardo 8, Tosi 6, Villa 2, Zolfanelli 1, Sansalone, Ceccardi, Vitari, Roncallo n.e., Pregliasco n.e. All. Pollari, Ass. Napoli
CUS CAGLIARI: Favento 16, Kotnis 14, Striulli 10, Caldaro 8, Niola 4, Ridolfi 4, Lussana 3, Zucca, Gaetani n.e., Mancini n.e. All. Xaxa, Ass. Ghiani
 

     

I NOSTRI SPONSOR