Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

CESTISTICA SAVONESE

NEWS

05/02/2018
LE SAVONESI DEVONO CEDERE A VALDARNO DOPO UNA PROVA COMUNQUE CONVINCENTE

Nonostante la sconfitta le biancoverdi savonesi danno filo da torcere alla seconda forza del campionato in una partita viva sino agli ultimi minuti di gioco.
Il primo canestro è delle padrone di casa che si portano sul 4-1 dopo 2' di gioco.
A suonare la carica per le ospiti è capitan Sarni che con 2 bombe permette alle toscane di portarsi sul 7-6.
Partita combattuta e rapida con veloci ribaltamenti di fronte.
A 4' dal termine del quarto in campo per le savonesi Guilavogui che realizza subito 2 punti.

Le due formazioni si ribattono colpo su colpo ed il quarto finisce sul 19-23.
La seconda frazione è ancora scoppiettante.
Buone giocate delle savonesi che riescono a contenere il gioco delle toscane.
Qualche fallo regalato con liberi aggiuntivi permettono un minimo allungo alle ospiti ma le ragazze di coach Pollari rimangono agganciate alle avversarie e non mollano.
Una bomba ed un tiro da fuori di Tosi ridanno una spinta alle liguri ed il quarto finisce sul 37-43.

Al rientro dagli spogliatoi le ospiti trovano subito 2 tiri da 3 con Ortolani ed Innocenti mentre le ragazze della presidentessa Oggero rispondono da sotto con Zanetti.
A metà frazione c’è l’allungo delle rossonere che con un break di 13-2 si portano sopra di 17 lunghezze guidate dalla solita Iannucci.

La partita a questo punto sembra oramai indirizzata nelle mani toscane ma le savonesi, mai dome, recuperano qualche punto e chiudono il quarto sul punteggio di 48-62.
Nell’ultima frazione le biancoverdi tentano di ricucire lo strappo e con con un break di 7-0 nei primi 2’ di gioco si riporto sotto alle ospiti che trovano i primi 2 punti con 2 tiri liberi di Ortolani dopo 3' di gioco.
La partita è emozionante ed ancora incerta e a 4'23" le savonesi sono sotto di soli 6 punti.
Due bombe di Sarni (per lei alla fine saranno ben 5!) permetto un nuovo allungo per le ospiti.

La partita rimane viva sino agli ultimi minuti di gioco ma alla fine le savonesi devono cedere alle avversarie che trovano l’ultimo allungo e chiudono l’incontro sul +13 finale (71-84).
Per le biancoverdi una partita concreta e tutta cuore contro una formazione che ha come obiettivo la promozione in A1 ma che, per quello che si è visto in campo, non è sembrata così superiore alle liguri.
Per le ex di turno Skiadopoulou e Moretti una prova piuttosto incolore in particolar modo da parte della pivot greca poco cercata dalle compagne e quindi spesso fuori dal gioco delle toscane.
Per le savonesi invece buonissima prestazione di Tosi top scorer biancoverde con 19 punti seguita a ruota da Zanetti con 16 punti ma è d’obbligo segnalare l’ottima prova da parte di tutte le ragazze biancoverdi che, nonostante la non perfetta forma fisica delle due registe Aleo e Sansalone alle prese tutta la settimana con l’influenza, hanno saputo mettere in campo la giusta determinazione ed un buon gioco che può far solo ben sperare per i prossimi incontri.
La prossima settimana le savonesi dovranno rispettare il turno di riposo e saranno poi impegnate il 17 febbraio alle ore 15.00 in terra sarda contro la formazione di Cagliari.
All’andata fu proprio con la vittoria contro le isolane che le biancoverdi iniziarono a macinare punti ed a scalare la classifica.
Non resta quindi che aspettare 15 giorni per vedere se la marcia delle savonesi riprenderà proprio contro la formazione sarda.

CESTISTICA SAVONESE – RR RETAIL GALLI S.G. VALDARNO: 71-84 (19-23,37-43,48-62)

CESTISTICA SAVONESE: Tosi 19, Zanetti 16,  Penz 13, Aleo  13, Villa 8, Guilavogui 2, Sansalone, Bianconi, Roncallo, Irgher n.e.. All. Pollari, aiuto Napoli
 
RR RETAIL GALLI S.G. VALDARNO:  Iannucci 26, Sarni 20, Ortolani 10, Innocenti 9, Moretti 9, Skiadopoulou 7, El Habbab 3, Veneri, Valensin, Gabbrielli, Galli, lazzaro n.e.. All. Orlando, aiuto Franchini
 
Arbitri: BERGER F. (CN) - SURIANO F. (TO)
 
 
 
 
 
 
 
 

     

I NOSTRI SPONSOR